Comunicato del 18/04/2017

    maxresdefaultE’ stato pubblicato sul BURC n. 14 del 20/02/2017 un Avviso da parte del Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno attraverso il quale è stato comunicato che: ai sensi della Legge Regionale n. 4/2003, art. 30 comma 5, presso la sede del Consorzio è depositata la deliberazione n. 33/C/2016 di approvazione del Piano di Classifica.

    Caserta 6.2.2017 Il Commissario Straordinario regionale Dott. Ing. Carlo Maisto. A riguardo abbiamo ricevuto la seguente dichiarazione dell’Arch. Daniele Papararo da sempre impegnato in attività volte a far cessare l’azione vessatoria l’azione del Consorzio di Bonifica nei confronti dei cittadini di Castel Volturno: “Il Piano di Classifica in questione funziona un po’ come il P.U.C. ( già denominato PRG), nel senso che una volta approvato dall’Ente va in pubblicazione ( e questo è riferito dal BURC 14/2017) e decorrono 60 gg per le osservazioni/opposizioni. E’ di tutta evidenza che il Comune avrebbe dovuto esercitare azione di controllo e verifica fin dalla formazione del Piano di Classifica in modo da limitare , almeno, l'inserimento di aree dove la bonifica non ha senso, tipo le aree urbane o quanto meno le aree servite dalle condotte fognarie( vale a dire quasi l’intero territorio) comunali per le quali il comune percepisce il tributo acque reflue. Cosa fare? Ritengo che il Comune sia ancora in grado di intervenire in termini di opposizione sempre che non abbia partecipato direttamente al Piano di Classifica e, quindi, non ha più motivazioni di opposizioni”.

    © 2017 Associazione Tecnici Castel Volturno. All Rights Reserved